Un esercito di dipendenti: vediamo i dati

I collaboratori sono almeno un milione e mezzo: guadagnano 8 mila euro l'anno, lavorano presso un solo committente. Fino a 45 ore settimanali.

Anche le ricerche confermano l'inganno dei «collaboratori» e di molte partite Iva. Sono praticamente contratti dipendenti mascherati. I dati vengono dalla consueta ricerca periodica di Nidil e Ires Cgil, arricchita quest'anno da un apporto esterno: quello della facoltà di

Il lavoro tra vecchio e nuovo sfruttamento: un saggio

Lavoro - Fumagalli«Lavoro. Vecchio e nuovo sfruttamento», è il saggio di Andrea Fumagalli che Carta ha prodotto con le edizioni Punto rosso. Dal 28 ottobre 06, sarà allegato al settimanale a 7 euro.
Mentre nel dibattito nei movimenti ci si accapiglia tra "sviluppasti" e "antisviluppisti" e tra "reddisti" e "salaristi", ecco un contributo utile a dirimere nodi teorici e ad affrontare urgenze politiche. Fumagalli, docente di economia politica all'università di Pavia, ha scritto numerosi saggi sulle nuove forme di lavoro (ricordiamo, tra gli altri, "Il lavoro autonomo di seconda generazione", insieme a Sergio Bologna, e "Tute bianche, disoccupazione di massa e reddito di cittadinanza", con Maurizio Lazzarato), e da anni partecipa alla costruzione dei movimenti precari europei, a partire dalla MayDay, tentando di immaginare nuove forme di welfare adeguate alla composizione sociale del lavoro dopo il fordismo.

Attenti al consumatore: è diventato poligamo

------------da Affari e Finanza
La fedeltà al marchio, come altre fedeltà, è un valore del passato, e per i produttori è ora tutto più difficile

Sta emergendo sui mercati una difficoltà apparentemente insolubile.
Una sorta di spada di Damocle sull’agire di chi produce e vende. Non so quanti ne siano davvero consapevoli. Da un lato in una epoca in cui i consumi per gran parte delle merceologie hanno perso l’accelerazione del passato e il meccanismo competitivo è a somma zero: le quote di mercato aumentano solo sottraendole ai concorrenti vi è l’esigenza di