Sindacalismo e welfare autogestito

Il governo sud coreano annuncia misure eccezionali per frenare la forza delle organizzazioni sindacali. Dopo il grande sciopero sindacale del 1989 che spezzò per sempre l'immagine di una Corea del Sud patria dei bassi salari, questa volontà è un'assoluta novità nel panorama mondiale. Ma nel contempo è un'eccezione. In Corea a rappresentare i lavoratori e la loro volontà di combattere contro le conseguenze della crisi economica mondiale che solo ora iniziano preoccuparli veramente, sono i sindacati, grandi organizzazioni che, a imitazione dei loro confratelli giapponesi di prima della seconda guerra mondial, si sono sviluppati con enorme rapidità. 

Precari uniti in azione climatica a Copenhagen

copenhagen climate La crisi economica ha pesantemente colpito il precariato, cioè l’insieme di quei contratti atipici, interinali, part-time nei servizi e nell'industrai, più di qualsiasi altra classe sociale. Milioni di giovani, donne e immigrati precari perdono il lavoro a causa della Grande Recessione. Dagli Stati Uniti all’Europa, dall’Islanda al Giappone la disoccupazione è salita alle stelle.

Paese che vai, welfare che trovi

familyLe discussioni sulla politica economica sono spesso molto accese. Sorattutto  quelle sulla ridistribuzione della ricchezza attraverso le tasse e il  welfare. Capire il motivo dell'esistenza di opinioni diverse su questo tema interessa gli economisti, anche perchè l'atteggiamento dei cittadini influenza i governi.